Report del congresso AAROI-EMAC

Report del congresso AAROI-EMAC (Associazione Anestesisti Rianimatori Ospedalieri Italiani – Emergenza Area Critica) svoltosi a Cagliari il 14.10.23 e patrocinato dalla Società Italiana di Medicina Subacquea ed Iperbarica (SIMSI)

Dopo quatto anni la comunità sarda degli Anestesisti Rianimatori si è ritrovata.

Negli anni del Covid abbiamo fronteggiato in prima linea, per lungo tempo praticamente a mani nude, un’emergenza di livello mondiale che nessuno, se non qualche scrittore di fantascienza, avrebbe mai immaginato.

Oggi, 14 Ottobre 2023, si è concluso a Cagliari, nella splendida cornice di una estate che non vuole cedere il passo ad un ormai tardivo autunno, il primo congresso Sardo AAROI-EMAC (Associazione Anestesisti Rianimatori Ospedalieri Italiani – Emergenza Area Critica) dell’era post-Covid (perché ormai c’è un “prima” e un “dopo”).

Abbiamo vissuto tre intense giornate, zeppe di relazioni, innovazione, confronti, problematiche sindacali: una meravigliosa occasione, non solo per confrontarsi con le più recenti acquisizione del campo, ma anche per rincontrarsi e passare del tempo di qualità tutti assieme, colleghi vicini e lontani.

Nel nutrito programma che spaziava tra i più importanti argomenti della Anestesia e della Terapia Intensiva, è stato fortemente voluto uno spazio dedicato specificatamente alla Medicina Subacquea ed Iperbarica: i padroni di casa (il dr. Cesare Iesu, Presidente Regionale AAROI-EMAC, socio SIMSI e colonna storica della Medicina Iperbarica Sarda, già Direttore del Centro Iperbarico del p.o. Marino – Cagliari, il dr. Stefano Mancosu, Consigliere SIMSI, Segretario Regionale AAROI- EMAC e Medico in servizio presso lo stesso Centro, la dr.ssa Fernanda Diana, già Delegata Scientifica AAROI-EMAC, la dr.ssa Elisabetta Pusceddu, Delegata Scientifica AAROI Sardegna in carica e Direttrice della TIPO del p.o. “San Michele” – Cagliari) hanno con piacere e gioia accolto i vari Relatori: il dr. Alfonso Bolognini, Direttore del Centro Iperbarico di Sassari e attuale Presidente SIMSI, il dr. Salvatore Murru, già Direttore del Centro Iperbarico di Cagliari (succeduto al dr. Iesu) e socio SIMSI, che ha relazionato sulla Storia trentennale e la situazione attuale della Medicina Iperbarica Sarda, il dr. Luciano Ditri, colonna della Medicina Iperbarica Nazionale, giunto da Trieste per tenere una lezione magistrale (nella forma e nei contenuti) sulle gravi lesioni trattate con successo grazie anche (sopratutto?) alla Terapia Iperbarica, e, a testimonianza della multidisciplinarietà che sempre ha contraddistinto il nostro operare, l’intervento del prof. Roberto Aquilani, Pavia, sull’importanza dei supplementi nutrizionali nella cura delle lesioni difficili.

da sx a dx: Elisabetta Pusceddu, Cesare Iesu, Fernanda Diana, Stefano Mancosu

“Last but not least”, a completamento di questa interessante e seguita sessione sono stati esposti 4 poster, sintesi di quattro progetti portati avanti in questo periodo non certo facile, a testimonianza delle capacità di resilienza della nostra categoria. A conclusione, mi sia concesso un grazie speciale ai colleghi che, in questa giornata di formazione, sono rimasti a guardia dei nostri fortini.

Il Segretario Regionale AAROI-EMAC e Consigliere SIMSI,
dr. Stefano Mancosu


Poster 0


Poster 1


Poster 2


Poster 3

Condividi: