SIMSI ed il gruppo di lavoro per i dispositivi iperbarici

Ricerca medico specializzato in Anestesia e Rianimazione
20/08/2019
Show all

SIMSI ed il gruppo di lavoro per i dispositivi iperbarici

L’obiettivo del gruppo di lavoro è quello di integrare le competenze dei rappresentanti delle autorità sanitarie (ISS), della sicurezza sul lavoro (INAIL), della ricerca scientifica (CNR), insieme alle Società del Settore Scientifico (SIMSI, SIAARTI) e alle Associazioni professionali (ANCIP, ASPaTI) per rivedere il quadro normativo dei dispositivi che somministrano ossigeno in condizioni iperbariche, alla luce delle tecnologie oggi disponibili: si tratta di considerare i dispositivi di utilizzo per l’uomo, gli animali e la ricerca scientifica.

Le attuali tecnologie iperbariche sono impiegate, oltre all’uso terapeutico (ossigenoterapia iperbarica), anche in diversi altri settori lavorativi, tra cui la prevenzione degli infortuni da malattia da decompressione in ambito professionale (immersioni professionali, tunneling, ecc.).

Vengono offerte anche tecnologie iperbariche per trattamenti estetici, precondizionamento sportivo, attività veterinarie, ricerca (animali di piccola taglia e / o materiale biologico) e altro.

Obiettivo del GdLDI sarà quindi quello di classificare le diverse tipologie di sistemi iperbarici e delineare rischi e criteri di protezione da infortuni prevedibili per chi è in cura e per il personale di gestione / assistenza dei dispositivi, a causa di un uso improprio dei dispositivi iperbarici stessi (camere iperbariche nelle loro diverse configurazioni). Allo stesso tempo, si intende diffondere le conoscenze acquisite all’interno della GdLDI nel contesto nazionale e internazionale.

Scarica l’allegato in PDF

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *